Approvato in Senato il testo del disegno di legge di revisione costituzionale

Il Senato della Repubblica, il 13 ottobre 2015, ha approvato con modificazioni, nuova-mente in sede di prima deliberazione, il seguente disegno di legge costituzionale d’iniziativa del Governo, già approvato, in sede di prima deliberazione, dal Senato e modificato dalla Camera dei deputati il 10 marzo 2015: “Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione”. Un nostro commento su come cambiano gli articoli 116 e 117 in merito alle politiche attive del lavoro.