Articoli

43° Report settimanale di Garanzia Giovani

Al 19 marzo 2015, i giovani che si sono registrati sono 465.785 (circa 12 mila in più rispetto alla scorsa settimana) e rappresentano l’83,2% del bacino di riferimento rappresentato da 560.000 giovani Neet.

 

Questo incremento, rispetto all’ultima rilevazione, va letto come il risultato di un costante e progressivo consolidamento del sistema informativo che ha permesso di migliorare il flusso delle informazioni dai sistemi informativi regionali a quello centrale.

Su un totale di 227.141 giovani presi in carico, sono 43.761 quelli cui è̀ stata proposta una misura.

Lunedì̀ è̀ iniziata l’esperienza di Servizio Civile Nazionale per i primi giovani che hanno scelto questa misura del piano. Si tratta di 948 ragazzi, di cui 943 cittadini italiani e 5 stranieri, impegnati in 227 progetti distribuiti nelle varie Regioni che hanno aderito alla misura. I progetti riguardano diversi settori: ambiente, assistenza, educazione e promozione culturale, patrimonio artistico e culturale, protezione civile.

Le aziende continuano ad inserire vacancy sul portale nazionale o tramite le Agenzie per il lavoro. Ad oggi, le opportunità pubblicate dall’inizio del progetto sono pari a 41.069, per un totale di posti disponibili pari a 59.198; di queste 7.032 vacancy sono ad oggi attive, per un totale di 10.039 posti disponibili.

 

Il 73,4% delle occasioni di lavoro è concentrata al Nord, il 12,5% al Centro e il 14,0% al Sud; lo 0,1% rappresenta le occasioni di lavoro all’estero.

42° Report settimanale di Garanzia Giovani

Il numero dei ragazzi registrati al programma Garanzia Giovani ha superato le 453 mila unità con un incremento di circa 12 mila unià̀. 

La Campania è la regione che riporta il numero più alto di registrazioni con una rappresentanza pari al 14% del totale, il 13% proviene dalla Sicilia e il 7% dal Lazio. 

Crescono le offerte di lavoro, oltre a quelle pubblicate dalle aziende sul sito nazionale vanno aggiunte le opportunità legate alle attività che stanno svolgendo le singole Regioni. Regioni che partono da situazioni diverse sotto il profilo della robustezza dell’economia, ma che tutte si stanno attivando per l’attuazione del piano. La programmazione attuativa, anche se risulta molto differenziata in base alle varie Regioni, ha raggiunto un impegno di euro 957.349,84 pari al 63,3% rispetto al miliardo e mezzo della disponibilità complessiva del Programma. Le risorse previste per la realizzazione delle misure devono essere impegnate entro il 31 dicembre 2015 e spese entro il 31 dicembre 2016. 

 

Continua l’inserimento di offerte di lavoro sul portale nazionale direttamente o per il tramite delle Agenzie per il lavoro. Ad oggi, le opportunità di lavoro pubblicate dall’inizio del progetto sono pari a 38.453, per un totale di posti disponibili pari a 55.657; di queste 5.761 vacancy sono ad oggi attive, per un totale di 8.615 posti disponibili. 

 

Garanzia Giovani: sono oltre 200 mila le prese in carico

Da quanto si evince dal report di monitoraggio pubblicato sul portale web www.garanziagiovani.gov.it, i giovani registrati, al 26 febbraio, sono 431.405, ossia ben 10.000 in più rispetto alla settimana precedente. Il numero complessivo dei giovani aderenti rappresenta il 77,1% del bacino di riferimento rappresentato da 560.000 Neet, i quali potranno essere raggiunti dal programma sulla base delle risorse disponibili e della spesa massima assegnata a ciascuna misura ammissibile.

Invece, i giovani presi in carico dai servizi accreditati sono 200.691, con un aumento del 17,9% nell’ultimo mese. Di questi, il 14,7%, ovvero circa 30.000 unità, hanno ricevuto una proposta di attività, con un incremento del 20,5% rispetto al mese precedente.

FONTE:

ADNKRONOS – “GARANZIA GIOVANI: OLTRE 200 MILA IN CARICO”

40° Report settimanale di Garanzia Giovani

Continuano le adesioni al programma da parte dei giovani.  La platea dei ragazzi Neet che si sono registrati è di 431.405 al 26 febbraio 2015. Nel report si evince che, sulla base delle risorse disponibili e la spesa massima assegnata a ciascuna misura ammissibile, sarà possibile raggiungere nel biennio 560.000 giovani Neet costituenti il bacino di riferimento. Il numero dei giovani registrati nella settimana di analisi aumenta di circa 10.000 unità; mentre rispetto al 26 gennaio scorso, l’incremento relativo è pari al 10,6%.

I giovani presi in carico dai servizi accreditati sono 200.691: il dato mostra un incremento del 17,9% nell’ultimo mese. La quota di ragazzi a cui è stata proposta una misura è pari al 14,7% al 26 febbraio 2015, un valore che mostra una crescita del 20,5% rispetto al mese precedente.

Le aziende continuano ad inserire vacancy sul portale nazionale direttamente o per il tramite delle Agenzie per il lavoro. Le opportunità di lavoro complessive pubblicate dall’inizio del progetto sono pari a 36.363, per un totale di posti disponibili pari a 52.798; di queste 6.444 vacancy sono ad oggi attive, per un totale di 10.275 posti disponibili.

Le Regioni con il maggior numero di adesioni sono: la Campania con il 12% del totale (59.038 adesioni), la Sicilia l’11% (53.833 adesioni) e il Lazio 9% (44.130). Queste Regioni insieme assorbono circa il 32% delle adesioni totali.

39° Report settimanale di Garanzia Giovani

Il numero dei ragazzi registrati a Garanzia Giovani ha superato le 421 mila unità. Nel periodo intercorso dall’ultima lettura dati si rileva un incremento di circa 9 mila unità. Il 51% sono ragazzi e il 49% ragazze. Si conferma il progressivo incremento della quota femminile al crescere dell’età, che raggiunge il 55% delle registrazioni per le giovani donne di età superiore ai 25 anni. Il 72,9% delle occasioni di lavoro sono concentrate al nord, il 12,8% al Centro e il 14,2% al Sud; lo 0,1% rappresenta le occasioni di lavoro all’estero.

Le aziende continuano ad inserire vacancy sul portale nazionale direttamente o per il tramite delle Agenzie per il lavoro. Le opportunità di lavoro complessive pubblicate sono 34.153, per un totale di posti disponibili pari a 48.878; di queste 5.164 vacancy sono ad oggi attive, per un totale di 7.785 posti disponibili.

 

Dopo il primo avvio il Programma entra nel vivo mettendo a disposizione, con i bandi regionali, occasioni di ingresso (tirocini, apprendistato, corsi di formazione, posti di lavoro, servizio civile) nel mercato del lavoro coerente con le misure del Piano.

In Veneto 6 mila opportunità concrete grazie alla Garanzia

Analizzando il monitoraggio di Garanzia Giovani in Veneto, si evince che sono circa 6 mila i ragazzi iscritti che oggi sono occupati o in percorsi di tirocinio. Il Report di monitoraggio è finalizzato all’approfondimento dei risultati ottenuti dal programma Garanzia Giovani nella Regione Veneto, e viene effettuato mensilmente dal Dipartimento regionale alla Formazione,Istruzione e Lavoro, nonchè da Veneto Lavoro.

Secondo il primo Report, con dati pubblicati il 13 gennaio 2015, dal maggio scorso a dicembre 2014 le adesioni sono state 27.141, con picchi nei mesi di maggio ed ottobre. Il 92% di coloro che hanno aderito sono italiani, ed il 52% sono femmine; per quanto riguarda invece le fasce d’età, vi è una concentrazione maggiore tra i 19-20 anni e 25-26 anni.

Il 51% dei ragazzi si è già recato presso uno Youth Corner per stipulare il patto di servizio ed avere l’opportunità di ricevere offerte di formazione e lavoro a seconda delle proprie attitudini e aspirazioni. Di questi, quasi 5.500 (40%) sono già stati contattati e preselezionati per l’avvio di percorsi formativi o professionali.

L’assessore regionale al Lavoro, Formazione e Istruzione,Elena Donazzan, interviene a proposito dei risultati fin qui ottenuti da Garanzia Giovani in Regione Veneto, e dichiara “Il sistema che abbiamo costruito in questi anni sta dando risposte anche ai giovani Neet, sapendo che sono i più difficili, perchè non inseriti all’interno di un percorso di formazione, per cui ne va immaginato uno ad hoc, non lavorano né stanno ancora studiando. L’altra difficoltà è sul fronte delle imprese, molto diffidenti non tanto verso i giovani, quanto nei riguardi di regole in continuo cambiamento imposte dal livello centrale, così distante dai territori”.

Oltre ai 6 mila giovani che hanno aderito e che risultano essere occupati o in tirocinio, altri 3.200 hanno avuto occasioni temporanee di impiego nel periodo considerato.

Il Report di Monitoraggio della Garanzia Giovani in Veneto sarà pubblicato a cadenza mensile, con versioni arricchite ad aprile, luglio, ottobre e gennaio, nella sezione statistiche del portale web, www.garanziagiovaniveneto.itwww.venetolavoro.it, ed una sintesi su www.cliclavoroveneto.it.

 

FONTE:

 

REGIONE VENETO: “GARANZIA GIOVANI IN VENETO: OPPORTUNITA’CONCRETE PER CIRCA 6 MILA RAGAZZI ISCRITTI”.